marchiatura CE

Prodotti a cui si applica la norma UNI EN 14351-1

 

La norma UNI EN 14351-1 si applica alle finestre, alle portefinestre, alle porte pedonali esterne, alle porte esterne sulle vie di fuga, alle finestre da tetto/lucernari

(incluse quelle resistenti al fuoco proveniente dall’esterno), alle finestre a nastro, alle finestre accoppiate e alle finestre doppie. Tali serramenti possono essere a una o più ante, con ante mobili e parti fisse, con apertura verso l'interno o verso l'esterno, a movimentazione manuale oppure automatizzata, interamente oppure parzialmente vetrati, con o senza telaio di contenimento della vetrazione, con o senza dispositivi di schermatura incorporati.

 

Prodotti a cui non è applicabile la norma UNI EN 14351-1

 

• alle finestre, portefinestre e porte pedonali con caratteristiche di resistenza al fuoco e

tenuta al fumo [prEN 14351-3]

• alle facciate continue [UNI EN 13830]

• alle porte e cancelli industriali, commerciali e da garage [UNI EN 13241-1]

• alle porte interne [prEN 14351-2]

• alle chiusure oscuranti esterne [UNI EN 13659]

• ai lucernari secondo la UNI EN 1873 e la UNI EN 14963

• alle porte girevoli

E dalla revisione della norma del 2009 anche alle porte automatiche e motorizzate che

ricadranno nella nuova revisione del progetto di norma prEN12650.

 

Requisiti volontari

 

Esistono poi anche una serie di altri requisiti che, ai sensi della norma di prodotto EN

14351-1, il Costruttore di serramenti può dichiarare su base volontaria ma le cui

prestazioni non è obbligato a riportare sulla marcatura del prodotto:

• Resistenza meccanica

• Resistenza ai proiettili

• Resistenza alle esplosioni

• Durabilità meccanica [resistenza alle aperture e chiusure ripetute]

• Resistenza all’effrazione

• Comportamento a due condizioni climatiche differenti [solo per porte esterne]

• Ventilazione [se previsti dei dispositivi]

• Sicurezza d'uso [per porte esterne pedonali automatizzate]

 

Dichiarazione di conformità

 

In possesso dei risultati delle prove iniziali di tipo (ITT) e implementato il Controllo di Produzione di Fabbrica (FPC), il Costruttore deve redigere e conservare una dichiarazione di conformità nella sua lingua e in quelle dei paesi in cui il serramento è

destinato. La dichiarazione di conformità, da redigere nella lingua del paese in cui verrà installato il prodotto,

 

deve comprendere:

• Nome ed indirizzo del Costruttore, o di un suo legale rappresentante autorizzato, e il luogo di produzione.

• Descrizione del prodotto (nome generico, materiali costituenti, dimensioni, destinazione d'uso, ecc.).

• Informazioni sulle caratteristiche attestate e contenute a livello della documentazione

di accompagnamento e/o dell'etichetta.

• Norma a cui il prodotto è conforme (nel caso la norma di prodotto EN 14351-1).

• Indicazione delle condizioni particolari a cui è soggetto l'utilizzo del prodotto.

• Nome ed indirizzo del/i laboratorio/i notificato/i presso cui sono state eseguite prove

iniziali di tipo (ITT), soltanto relativamente ai requisiti per cui è richiesto.

• Nome e posizione ricoperta all'interno dell'azienda della persona che è stata

incaricata dal Costruttore, o da un suo legale rappresentante autorizzato, di firmare la

dichiarazione di conformità.

In aggiunta alla dichiarazione di conformità, ogni fornitura di serramenti dovrà essere

accompagnata anche da una documentazione di accompagnamento contenente le

seguenti informazioni:

• Il simbolo grafico della marcatura CE. In caso di riduzione o di ingrandimento della

marcatura CE, devono essere rispettate le proporzioni indicate e i diversi elementi della

marcatura CE devono avere sostanzialmente la stessa dimensione verticale, che non

può essere inferiore a 5 mm.

• Nome o marchio identificativo e indirizzo registrato del Costruttore;

• Le ultime due cifre dell’anno di apposizione della marcatura CE;

• Riferimento alla norma a cui il prodotto è conforme (nel caso la norma di prodotto

EN 14351-1);

• Descrizione del prodotto e uso previsto (nome generico, materiali costituenti,

dimensioni, ecc.);

• Informazioni sulle caratteristiche (valore o classe oppure l'opzione NPD) considerate

essenziali dalla norma di prodotto U NI EN 14351-1.

 

Il cascading

 

La Guidance Paper M prevede che per alcuni prodotti da costruzione (tra i quali i

serramenti), ci possono essere organizzazioni che forniscono, sulla base di un accordo,

alcuni o tutti i componenti ad un assemblatore che poi realizza il prodotto finito nella

sua fabbrica.

Posto che le attività per le quali tali organizzazioni sono state legalmente istituite

includono la fabbricazione e/o l’assemblaggio di prodotti come quello che dovrà essere

assemblato (serramenti in questo caso ndr.), le organizzazioni medesime possono

assumersi la responsabilità delle prove iniziali di tipo relative ad una o diverse

caratteristiche previste dal mandato di un prodotto finale che viene successivamente

fabbricato e/o assemblato da altre ditte nella loro fabbrica.